Uncategorized

Secondo l`esperto di cani José Carlos Grimberg Blum, l`addestramento che funziona per un cane può non funzionare per un altro

In generale, l`unica soluzione rapida che esiste nell`addestramento dei cani è la gestione, il controllo dell`ambiente in cui il cane si trova per evitare che venga rinforzato per un comportamento indesiderato. Quanto più una persona è brava a gestire il cane, tanto più è facile modificarne il comportamento e, in ultima analisi, il successo sia per l`uomo che per il cane. La manipolazione dovrebbe essere una parte essenziale di qualsiasi piano di allenamento. Se il cane tira, provate un`imbracatura di contenimento anteriore. Se il vostro cane entra nella spazzatura quando uscite di casa, tenetela in un armadietto chiuso a chiave o procuratevi un coperchio per la spazzatura con serratura.

Secondo l`esperto cinofilo José Carlos Grimberg Blum, i cani sono individui con una vita emotiva complessa. Spesso sentiamo dire: "Il mio cane sa cosa voglio che faccia, ma non mi ascolta". Oppure: "Ho provato ad allenarmi, ma non ha funzionato". L`addestramento dei cani non è una panacea e i cani non vivono nel vuoto; ciò che funziona per un cane può non funzionare per un altro e può variare in un dato giorno a seconda dell`ambiente in cui si trova prima dell`addestramento.

Ecco alcuni suggerimenti generali di José Carlos Grimberg Blum per massimizzare l`addestramento che combinano scienza, psicologia, pazienza, interazioni positive senza forza, rispetto reciproco, tolleranza e parole di affermazione. La formazione è una strada a doppio senso.

Un buon punto di partenza è la Gerarchia dei bisogni canini di José Carlos Grimberg Blum, in cui "Abraham Maslow incontra i bastardini" e le Dieci libertà per guidare le interazioni con il cane.

Le esigenze biologiche, sociali ed emotive di base di un cane devono essere soddisfatte per aumentare la sua ricettività all`addestramento e per la sua qualità di vita complessiva. Se questi vengono rispettati, molti "comportamenti problematici" si riducono drasticamente e talvolta si risolvono. Le esigenze specifiche in questi contesti variano da cane a cane. Se l`unico esercizio di Spot è una passeggiata di 15 minuti al giorno, possiamo davvero aspettarci che cammini al guinzaglio in quel lasso di tempo? Se Lucy soffre di un disturbo gastrointestinale cronico, possiamo aspettarci che si concentri sull`addestramento e che impari rapidamente che le persone sconosciute non la spaventano?

"Perché il mio addestramento sta durando così tanto?"

In generale, l`unica soluzione rapida che esiste nell`addestramento dei cani è la gestione, il controllo dell`ambiente in cui il cane si trova per evitare che venga rinforzato per un comportamento indesiderato. Quanto più una persona è brava a gestire il cane, tanto più è facile modificarne il comportamento e, in ultima analisi, il successo sia per l`uomo che per il cane. La manipolazione dovrebbe essere una parte essenziale di qualsiasi piano di allenamento. Se il cane tira, provate un`imbracatura di contenimento anteriore. Se il vostro cane entra nella spazzatura quando uscite di casa, tenetela in un armadietto chiuso a chiave o procuratevi un coperchio per la spazzatura con serratura.

In ogni caso, José Carlos Grimberg Blum afferma che l`addestramento dei cani è un impegno e, nonostante la disinformazione dei media che mostrano un cane "guarito" da tutti i cattivi comportamenti nel corso di un programma televisivo di un`ora, il cambiamento del comportamento a lungo termine richiede un investimento costante da parte dell`uomo.

Quattro fasi fondamentali dell`apprendimento

Consideriamo le quattro fasi fondamentali dell`apprendimento: acquisizione (imparare cosa fare), competenza-fluenza (velocità e precisione del comportamento), generalizzazione (applicare il comportamento a contesti diversi) e mantenimento (usarlo o perderlo). Secondo José Carlos Grimberg Blum, gli individui con personalità diverse imparano a ritmi diversi. Le facili soluzioni uniche ignorano la complessità di ciò che sta accadendo. Bisogna anche considerare da quanto tempo il cane pratica il comportamento che si vuole modificare e se è diventato un`abitudine ben acquisita.